Indicazione geografica protetta per la carota di Begec

La carota coltivata nel villaggio di Begec, nei pressi di Novi Sad, ha ottenuto il riconoscimento di indicazione geografica protetta, come annunciato il Consiglio Comunale di Novi Sad.

Oltre al cavolo di Futog e al miele di tiglio della montagna di Fruska Gora, entrambi nei pressi di Novi Sad, la carota di Begec è ora diventata un marchio con un’indicazione geografica.

Altri prodotti serbi con indicazione geografica protetta, prodotti in altre parti della Serbia, includono i tappeti di Pirot, cvarci (variante della cotenna), diverse sete serbe e la sljivovica (acquavite di prugna).

Un’indicazione geografica (GI) è un segno utilizzato su prodotti che hanno un’origine geografica specifica e che possiedeno qualità o reputazione dovute a tale origine. Per funzionare come GI, un segno deve identificare un prodotto come originario in un dato luogo. Inoltre, le qualità, le caratteristiche o la reputazione del prodotto dovrebbero essere essenzialmente dovute al luogo di origine. Poiché le qualità dipendono dal luogo di produzione geografico, esiste un chiaro legame tra il prodotto e il luogo di produzione originario.

(Kurir, 20.12.2017)

http://www.kurir.rs/vesti/biznis/2961591/firmirana-begecka-sargarepa-postala-zasticeni-brend

 

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Read previous post:
La nuova Legge sui lavoratori del servizio pubblico incide negativamente su mezzo milione di persone

La Commissione europea non reintrodurrà il visto per i cittadini serbi

Close