Battaglia per 400.000 elettori

Nelle tre settimane rimanenti, i partiti politici combatteranno su due fronti: preservare gli elettori esistenti e conquistare nuovi elettori indecisi.

Secondo le ultime ricerche, quest’ultima categoria di elettori rappresenta circa il 10% dell’elettorato, ovvero tra i 350.000 e i 400.000 elettori. Si tratta di persone disposte a votare ma ancora indecise su chi votare.

Vladimir Pejić, direttore del programma dell’agenzia di sondaggi pubblici Faktor Plus, afferma che quest’anno ci sono meno liste elettorali ma un numero record di indecisi. “Si tratta di persone ben informate sulla politica, che seguono da vicino gli eventi politici attuali, che sono determinate a votare ma che non sanno ancora per chi votare”, aggiunge Pejić.

Il loro potere è considerevole e, sia teoricamente che praticamente, possono influenzare l’esito delle elezioni”.

La Commissione elettorale statale ha finora registrato 17 liste elettorali, mentre alle ultime elezioni ce n’erano 19 in tutto. L’anno scorso hanno votato in totale 3.810.559 elettori su 6.502.307 iscritti nelle liste elettorali. “C’è sempre stato tra il 5 e il 10% di persone apolitiche e queste sono le persone che non si possono conquistare con le campagne elettorali. Abbiamo due tipi di astenuti: quelli che non possono recarsi alle urne perché sono malati o per qualche altro problema amministrativo e quelli che non votano di proposito perché non sono interessati alla politica”, afferma Bojan Klačar del CeSID.

Le elezioni parlamentari, locali e provinciali anticipate del 2023 si terranno il 17 dicembre e gli analisti stimano che la battaglia più grande per i voti si svolgerà a Belgrado.

(Blic, 29.11.2023)

https://www.blic.rs/vesti/politika/bitka-za-400000-biraca-koji-mogu-da-prelome-rezultat-izbora/xzmey8d

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!