Batagon acquisisce ufficialmente FAS

La società svizzera Batagon International AG è diventata ufficialmente il nuovo proprietario della fabbrica di batterie per auto di Sombor (FAS), acquistata per 7,35 milioni di euro.

Per ora, i lavoratori della FAS possono sperare di percepire alcuni dei salari in sospeso, ma l’importo esatto verrà rivelato in primavera, quando sarà terminata la revisione di tutti i costi di fallimento.
Ricordiamo che, all’inizio del mese di dicembre, il Consiglio dei creditori ha accettato l’offerta della società svizzera e ha autorizzato l’amministratore fiduciario a finalizzare la procedura per la vendita di FAS.
“Sono molto lieto che sia stato firmato l’accordo sull’acquisizione di FAS. Sarò ancora più soddisfatto quando la fabbrica diventerà operativa, poiché c’è una lunga strada da percorrere, considerando lo stato generale delle sue risorse. Finora, non ci sono stati problemi e presumo che Batagon aderirà a tutti i termini dell’accordo”, afferma Predrag Ljubovic, fiduciario fallimentare della FAS.
Ljubovic nota che il termine per il pagamento del prezzo offerto è di 15 giorni dopo la firma dell’accordo. Il curatore fallimentare ha dichiarato che la consegna dei beni, insieme all’inventario, sarà effettuata dietro pagamento. Le passività della società sono sostanziali e i costi della procedura fallimentare ingenti. FAS ha diversi creditori, tra cui IFC, Mediolanum Invest, Commercial Bank e Halkbank.
Una parte del denaro di Batagon verrà reindirizzato verso il Fondo di solidarietà, che ha pagato una parte degli stipendi in sospeso, come ricorda il sito web SOInfo.
(Vecernje Novosti, eKapija, 19.12.2017)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top