Banche in Serbia: crescita della redditività

Un rapporto compilato dalla Banca Nazionale di Serbia dimostra che, nei primi nove mesi di quest’anno, 30 banche in Serbia hanno registrato un utile netto cumulativo pari a 33 miliardi di dinari, facendo quindi riscontrare un aumento del 23% rispetto allo scorso anno.

“Rata del prestito a soli 5.000 dinari”, “Utilizza la carta e ottieni sconti”, “Lascia perdere il portafoglio, paga con il cellulare”, “Prestiti in contanti on-line veloci e facili” “I prestiti non-stop”: i canali televisivi trasmettono continuamente annunci che pubblicizzano i servizi delle banche, così come fanno giornali e cartelloni pubblicitari.

Si potrebbe dunque concludere che le banche sono i più grandi inserzionisti sulla piazza. La verità, ben nota a chi si occupa di marketing, è che sono pubblicizzati maggiormente proprio quei prodotti che non sono molto richiesti. Si tratta di un’asserzione valida anche in questo caso, o c’è qualcosa di completamente diverso in ballo?

Secondo i dati economici rilevanti, le Banche in Serbia stanno operando bene. Un rapporto compilato dalla Banca Nazionale di Serbia dimostra che, nei primi nove mesi di quest’anno, le banche hanno accumulato l’utile netto di 33 miliardi di dinari, quindi il 23% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ciò costituisce una prova della crescita della loro redditività.

(Politika, 20.12.2016)

http://www.politika.rs/scc/clanak/370487/Banke-pune-para-a-biraju-klijente

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top