Banca Mondiale: in Serbia PIL al 2,8% nel 2017

La Banca Mondiale ha annunciato di aver aumentato al 2,8% la sua proiezione per la crescita del PIL della Serbia nel 2017, mezzo punto percentuale in più rispetto alla previsione resa nota nel mese di giugno.

Il tasso di crescita del PIL nel 2016 della Serbia è stimato al 2,5%, in aumento di 0,7 punti percentuali rispetto alle previsioni di giugno: questo quanto la Banca Mondiale ha comunicato nel suo Report di gennaio 2017 relativo alle prospettive economiche globali.

La Banca Mondiale prevede una crescita reale dell’economia pari al 3,5%, sia nel 2018 che nel 2019. Il rapporto, pubblicato sul sito internet della Banca Mondiale, delinea un quadro caratterizzato da un’accelerazione della crescita in Albania, Croazia, Romania e Serbia, come riflesso di una forte domanda interna sostenuta da bassi prezzi energetici, dalla crescita degli investimenti supportata dall’erogazione dei fondi strutturali dell’UE e dai miglioramenti nel mercato del lavoro.

Secondo la Banca Mondiale, le economie emergenti e in via di sviluppo nella regione dei Balcani occidentali, che comprende Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia, dovrebbero far registrare quest’anno una crescita pari al 3.2%, al 3,6% nel 2018 e corrispondente al 3,7% nel 2019.

L’incertezza che affligge le economie avanzate in Europa potrebbe avere un impatto significativo sul commercio con l’estero, e, considerando i forti legami con l’Unione europea, sulle prospettive di crescita regionale nei Balcani occidentali. Se questo rischio si materializzasse, l’ambito delle politiche anticicliche potrebbe essere limitato per molti paesi, secondo quanto sostenuto dalla Banca Mondiale.

La ripresa economica nel mese di novembre in Serbia dovrebbe guidare la crescita del PIL in tutta la regione dei Balcani occidentali nel breve termine. Tuttavia, la Banca Mondiale ha avvertito che la Serbia ha bisogno di attuare riforme strutturali per garantire una crescita più rapida dell’economia e la creazione di nuovi posti di lavoro.

(SeeNews, 11.01.2017)

https://seenews.com/news/world-bank-lifts-serbias-2017-gdp-growth-projection-to-28-553782#sthash.6mnbWgnC.dpuf

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top