Banca Mondiale: la Serbia ha realizzato ottimi risultati

Il capo dell’Ufficio della Banca Mondiale in Serbia, Tony Verheijen, ha dichiarato che alla prossima seduta dell’Assemblea di questa istituzione e del Fondo Monetario Internazionale presenterà la Serbia come un paese che si è dedicato con successo alle riforme economiche.

Verheijen ha detto che la Banca Mondiale ha programmato il sostegno finanziario alla Serbia anche per l’anno prossimo, precisando che per il periodo da giugno 2016 a giugno 2017 è previsto un sostegno di 350 milioni di dollari.

Verheijen, alla domanda se esistono nuovi piani e progetti per la Serbia, ha risposto che la Banca Mondiale sta ancora implementando la sua strategia: “Abbiamo in piano a presentare due progetti: uno è il sostegno alle riforme delle aziende pubbliche, mentre l’altro sono fondi aggiuntivi per il Coridoio 10”, ha detto Verheijen aggiungendo che ancora un altro progetto relativo all’istruzione dei giovani è previsto dal programma della banca.

Verheijen ha detto che la squadra della Banca Mondiale ha parlato con il governo serbo per trovare un modo ad aiutare al governo di posizionarsi nel mercato finanziario.

Quando si tratta della crescita economica, la Serbia ha realizzato ottimi risultati, in particolare dopo le alluvioni nel 2014: “Ci sono 3 elementi incoraggianti: la crescita degli investimenti, delle esportazioni e dei consumi per la prima volta dopo il 2008. Questi tre indicatori rappresentano fattori di sviluppo sostenibile”, ha detto il capo dell’Ufficio della Banca Mondiale in Serbia.

Secondo Verheijen, il settore edilizio ha registrato una crescita del 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il che ha creato nuovi posti di lavoro e nuove opportunità. “Ci vuole l’apertura delle piccole e medie imprese come una base per la crescita economica sostenibile. Questo è un lavoro grande che dovrebbe essere fatto nei prossimi anni per migliorare l’ambiente d’affari”, ha detto Verheijen.

(Blic, 01.10.2016.)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/verhejen-srbija-uspesna-i-posvecena-ekonomskim-reformama/cz3fd4q

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top