Azienda multinazionale italiana Aunde apre fabbrica a Jagodina

Aunde, società italiana specializzata in rivestimenti per interni e arredi di automobili, ha aperto un centro di produzione, sabato 29 marzo, a Jagodina.

Alla cerimonia di inaugurazione, simbolicamente celebrata con il classico taglio del nastro rosso, hanno partecipato il premier uscente Ivica Dacic, il ministro Aleksandar Antic, l’ambasciatore d’Italia in Serbia Giuseppe Manzo, uno dei vertici della società Aunde Enrico Vergnano e il sindaco di Jagodina Dragan Markovic-Palma.

L’investimento della società italiana è stimato in alcuni milioni di euro e dovrebbe portare alla creazioni di un centinaia di posti di lavoro solo nel primo anno. La costruzione dello stabilimento, non a caso avvenuta nell’area interessata dai lavori del cosiddetto Corridoio 10, la nuova arteria autostradale paneuropea che passerà anche attraverso la Serbia, è stata sovvenzionata dallo Stato con 6.000 € per posto di lavoro.

Aunde opera a livello multinazionale e impiega 12.500 addetti, divisi in 85 stabilimenti in 25 paesi. La scelta di aprire una sede a Jagodina è stata principalmente dovuta alle buone condizioni offerte da questa città, dalla vicinanza strategica al Corridoio 10 e dalla vicinanza della fabbrica Fiat Automobili Srbija di Kragujevac.

aunde_logo1

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top