Aumento dello stipendio minimo in Serbia?

I sindacati chiedono un aumento del salario minimo mensile di 5.000 dinari, mentre i datori di lavoro offrono un aumento di 1.600 dinari.

Tra 10 giorni inizieranno i negoziati nei quali i sindacati si aspettano che lo Stato accetti una crescita di 2.500 dinari, riporta il “Blic”.

Il salario minimo ammonta attualmente a 24.882 dinari e questo ricevono 350.000 lavoratori in Serbia.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

“Inizieremo radicalmente. Chiederemo un aumento del salario minimo da i 143 dinari all’ ora, quanto è ora a 170 dinari. Ciò significherebbe un aumento del salario minimo da 24.822 dinari a 29.580”, riferisce una fonte anonima per il quotidiano.

La stessa fonte afferma che, a giudicare dalle esperienze passate, i sindacati hanno calcolato che il governo sarebbe d’accordo ad un incremento di circa il 10%, cioè di circa 2.500 dinari in più in relazione all’attuale salario minimo nel paese.

“I lavoratori avrebbero così 157 dinari all’ora o un reddito garantito di circa 27.300 dinari”, ha detto la fonte per il Blic.

L’avvio dei negoziati, rivela l’interlocutore tra il governo, i sindacati e i datori di lavoro è previsto intorno alla metà agostof, mentre a metà ottobre, si prevede di adottare una decisione definitiva sull’ammontare del salario minimo, che entrerà in vigore il 1 Gennaio 2019.

D’altra parte, Nebojas Atanackovic, Presidente dell’Unione dei datori di lavoro della Serbia e membro della squadra di negoziato per l’aumento del salario minimo, ha detto per il giornale che i datori di lavoro su questo tema da anni cercano di introdurre la sola logica economica possibile.

“Tutti gli aumenti salariali dovrebbero essere pari all’aumento annuale del PIL e dell’inflazione, che è un totale del 6% quest’anno. La richiesta da parte del sindacato di aumentare il minimo del 10% non è reale”, spiega.


https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2018&mm=08&dd=03&nav_id=1426450

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top