Aumento dei prezzi delle borse di plastica

La catena di negozi Delhaize Serbia ha aumentato il prezzo delle borse di plastica acquistate, da due a cinque dinari. Qual’è il vero obiettivo, proteggere la natura o aumentare i profitti?

Da quando, l’anno scorso, i commercianti hanno iniziato ad addebitare il costo dei sacchetti di plastica, il loro consumo in Serbia è diminuito del 65%. Il nuovo prezzo, più alto, nei negozi Maxi e Shop end Go ha ridotto il consumo di un ulteriore 10%.

Ogni anno, in Serbia, vengono prodotte circa 8.000 tonnellate di borse di plastica. Il profitto dalla loro vendita, alcuni commercianti, avevano deciso di dare in azioni umanitarie. Per esempio, Delhaize Serbia, ha investito oltre mezzo milione di euro in vari progetti ecologici l’anno scorso.

“L’aumento dei prezzi dei sacchetti di plastica usa e getta è solo uno di una serie di misure che l’azienda ha implementato al fine di ridurre la quantità totale di plastica nel ecosistema. In parallelo si lavora a trovare soluzioni alternative per le borse di plastica usa e getta, che a partire dal 1 gennaio del prossimo anno non si troveranno più nei negozi della capitale”, ha dichiarato Milica Popovic della Delhaize Serbia.

Le organizzazioni dei consumatori sono assai diffidenti.

“L’addebito per le borse di plastica e l’ultimo aumento dei prezzi sono in funzione dell’aumento dei profitti, non in funzione del miglioramento dell’ambiente”, ha affermato Petar Bogosavljic dall’organizzazione dei consumatori di Belgrado.

Il pagamento per le borse di plastica per ridurre il loro consumo era solo una proposta, e non un ordine dal Governo, ha affermato il Ministero. Nessun dinaro dalla loro vendita entra nelle borse dello Stato.

A partire dal 1° gennaio del 2020, l’Unione Europea limiterà l’uso dei sacchetti di plastica pro capite a 90 sacchetti all’anno. Dal 2025 questo numero sarà ridotto a 40.

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top