Aumentano sempre di più le domande per un lavoro in Serbia

Il mercato del lavoro in Serbia nei primi 7 mesi di quest’anno, nonostante la pandemia, ha registrato una vera espansione perché c’è stata una maggior domanda di personale, del 56% in più rispetto al 2020 e del 30% rispetto al 2019, ha annunciato il portale “Poslovi Infostud”.

Nella prima metà dell’anno, secondo il sito, sono stati pubblicati 36.573 annunci di lavoro, ovvero 13.000 opportunità in più rispetto all’anno precedente. La maggior parte degli annunci riguardava le aree commercio e vendite, informatica, ingegneria meccanica, ingegneria elettrica, amministrazione, ma anche lavori in magazzini, ristorazione, preparazione del cibo e costruzioni.

L’elenco delle posizioni in cui era più facile trovare lavoro includeva venditori, autisti, commercialisti, operatori telefonici e impiegati amministrativi; un’istruzione tecnica superiore era richiesta in ben il 60% degli annunci di lavoro. Allo stesso tempo, il 40% degli annunci era per coloro che avevano completato la scuola superiore, l’università di primo livello o la laurea magistrale.

Nei primi 7 mesi di quest’anno, il numero totale di persone che hanno cercato il loro primo o nuovo lavoro attraverso il sito “Infostud” ha raggiunto il numero di 173.342 candidati, un +12% rispetto all’anno scorso.

Per quanto riguarda i mestieri artigianali, il deficit cresce di anno in anno, quindi c’è ancora un’offerta maggiore sul mercato rispetto alla domanda d’occupazione per cuoco, cameriere, parrucchiere, meccanico di automobili, autista, magazziniere, fabbro e falegname.

Infostud: U Srbiji potražnja za radnicima porasla za 56 odsto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top