Aumenta l’export di carne serba in Turchia

La Turchia ha accettato in linea di principio le quote più alte delle esportazioni esenti da dazi doganali del manzo dalla Serbia – sulla lista a breve anche nuovi prodotti

I ministri del commercio e dell’agricoltura Rasim Ljajic e Branislav Nedimovic hanno parlato mercoledì (1 agosto 2018) ad Ancara con i loro omologhi turchi Ruhsar Pekcan e Bekir Pakdemirli, ai quali hanno chiesto l’innalzamento delle quote delle esportazioni esenti da dazi doganali dalla carne di manzo per ulteriori 5000 tonnellate.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Da come è stato comunicato dal Ministero del commercio, del turismo e delle telecomunicazioni, la parte turca ha accettato questa richiesta e la risposta finale sarà resa nota a seguito delle consultazioni interne delle istituzioni ad Ancara.

I ministri hanno parlato anche della possibilità di ottenere le quote per le esportazioni della carne di manzo con le ossa, il quale finora non ha beneficiato del regime di libero scambio. La questione, come è stato dichiarato, sarà soggetto a ulteriori discussioni dai ministeri competenti dei due paesi.

I ministri turchi hanno sottolineato che velocizzeranno la ratifica dell’Accordo di libero scambio la quale si aspetta ad avvenire entro la fine di ottobre in modo tale che anche gli altri prodotto possano essere esportanti esenti da dazi doganali.

https://www.ekapija.com/news/2211209/turska-nacelno-prihvatila-vece-kvote-za-bescarinski-izvoz-govedine-iz-srbije-na

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Branislav Nedimovic, carne, esportazioni, Serbia
Nei primi cinque mesi, 1,2 milioni di turisti ha visitato la Serbia

La Serbia senza sovvenzioni: in Europa sempre più auto elettriche e ibridi

Close