Assegnati i certificati ai comuni serbi dove è semplice investire

I criteri del Programmma di certificazione delle città e comuni con il contesto d’affari favorevole nell’Europa orientale sono stati soddisfatti da sei comuni serbi. Durante la manifestazione alla quale sono stati consegnati i premi ai rappresentanti di questi comuni, altri 11 comuni hanno firmato la dichiarazione di impegno per entrare in questo programma.

Il Certificato che attesta la soddisfazione delle condizioni internazionali e degli standard BFC è stato ottenuto dai comuni di Stara Pazova, Leskovac, Negotin , Knjazevac, Boljevac e Trstenik, mentre nel processo di certificazione sono entrati i comuni di Nis, Novi Sad, Lebane, Bela Palanka, Sombor, Novi Becej, Zrenjanin, Pancevo, Vrnjacka Banja, Ivanjica e Sremska Mitrovica.

Alla consegna dei certificato hanno presenziato il ministro della pubblica amministrazione e degli enti locali Kori Udovicki e l’ambasciatore finlandese in Serbia Pekka Orpana.

Durante la manifestazione il presidente del comune di Stara Pazova, Djordje Radinkovic, ha dichiarato che il certificato rappresenta un riconoscimento importante per i risultati ottenuti dal comune e per il grande impegno nel raggiungere gli standard internazionali. Radinkovic ha evidenziato inoltre  che questo programma aiuterà il comune nell’attrarre gli investitori esteri.
Gli organizzatori del programma della certificazione sono il Consiglio regionale per il contesto d’affari favorevole nell’Europa Orientale e l’Alleanza Nazionale per lo sviluppo locale (NALED) con il sostegno dell’Organizzazione tedesca per la cooperazione internazionale GIZ e l’Ufficio svizzero per la cooperazione in Serbia.

(Danas, 07.07.2014)

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top