Arrestato il deputato SNS Dragan Tomic

Il deputato del Partito Progressivo SNS e presidente della Univerzal Banka, Dragan Tomic, è stato arrestato ieri, assieme ad altri quattro colleghi, per presunto abuso d’ufficio.

Secondo l’accusa, Tomic sarebbe imputato di aver erogato, godendo della sua posizione di Presidente del Board Esecutivo di Univerzal Bank, crediti per 2,5 milioni di euro alla società Intercommerce Co. di Goran Percevic e all’Istituto Veterinario guidato da Dragan Djuric. Accuse queste che il suo avvocato, Miljan Karlicic, ha rigettato totalmente: “Si tratta di fatti avvenuti prima che Tomic fosse presidente esecutivo della Banca. L’arresto di un deputato parlamentare è uno scandalo”. Il deputato durante il primo interrogatorio ha preferito non rispondere alle domande dei pm, avvalendosi dell’immunità parlamentare. Un passo questo che, come hanno dichiarato fonti della polizia, non ha valore se il Parlamento è sciolto.

Assieme a Tomic, per il quale è stato emesso un fermo di 48 ore, sono stati arrestate altre quattro persone: Nevena Belic, Dragoljub Perisic, Milovan Puzovic e Ljiljana Stojanovic.

434889_dragan-tomic-02rasfoto-emil-conkic_f

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top