Approvata la legge sulle assunzioni degli stranieri

Il parlamento di Serbia ha adottato la Legge che regola l’assunzione di lavoratori stranieri attraverso la quale si offrono agli stranieri i diritti uguali come ai cittadini serbi relativamente al lavoro e all’occupazione.

La legge prevede che un contratto di lavoro temporaneo con i cittadini stranieri non dovrà superare i tre mesi, mentre uno straniero potrebbe avere il soggiorno in Serbia oltre 90 giorni.

Il soggiorno temporaneo verrà concesso a uno straniero che intende vivere in Serbia oltre 90 giorni consecutivi per svolgere un’attività di lavoro subordinata oppure professionale, per studi o ricerca scientifica, formazione pratica, partecipazione a scambi internazionali e specializzazione.

Secondo i dati del Servizio nazionale per l’occupazione in Serbia ci sono circa 2.500 stranieri.

(eKapija, 26.11.2014.)

Share this post

scroll to top
More in legge sul lavoro
Disoccupazione ancora in calo

Vertenza per aumentare il salario minimo
Close