Aperta la prima fattoria digitalizzata

Il primo ministro Ana Brnabić ha aperto la prima fattoria digitalizzata in Serbia nella regione di Krivaj vicino a Backa Topola. 

La fattoria digitale consentirà agli agricoltori di apprendere gratuitamente e “in prima persona” come ridurre i rischi nella produzione, consumare meno acqua e fertilizzanti e investire meno risorse e ottenere maggiori rendimenti.

Il primo ministro ha affermato che l’apertura di una fattoria digitale dimostra che la Serbia è il leader nella regione e che può diventare un leader in Europa per quanto riguarda la digitalizzazione e le nuove tecnologie in agricoltura.”Lo vediamo oggi, ma per mantenere una posizione di leadership, dobbiamo correre veloci, il più velocemente possibile”, ha detto Brnabic.In questo senso, ha detto che la costruzione dell’Istituto “BioSens”, che sarà il Centro europeo per l’eccellenza scientifica, dovrà essere costruito il prima possibile, aggiungendo che il governo investirà 14 milioni di euro.Ha anche affermato che è importante collegare i database in agricoltura per prendere decisioni efficaci basate su tutte le informazioni. Ecco perché il governo ha deciso di istituire un gruppo di lavoro guidato dal ministro dell’agricoltura per lavorare con Biosens “, ha aggiunto il primo ministro. Il capo della delegazione dell’UE in Serbia, Sam Fabrizi, ha sottolineato che l’agricoltura in Serbia è un importante motore e fattore di sviluppo che negli ultimi sei-sette anni ha raddoppiato l’esportazione dei prodotti Made in Serbia. Come ha detto, l’UE è oggi un importante investitore, partner commerciale e donatore per Serbia e continuerà a sostenerlo nel processo di riforme sulla via dell’integrazione europea, ma anche a beneficio dell’economia e dei cittadini serbi. L’Unione, ha aggiunto, continuerà a sostenere la Serbia nell’innovazione, attraverso il progetto Horizons 2020, nonché il sostegno all’agricoltura serba attraverso il programma IPARD, che fornirà 175 milioni di euro di sostegno.The Digital Farm è stata progettata dall’Istituto BioSens di Novi Sad, in collaborazione con il produttore agricolo Krivaja, nell’ambito del progetto ANTARES, finanziato congiuntamente dall’UE e dal governo della Serbia.

Fabrizi ha sottolineato che il progetto Antares, che comprende i due settori più importanti – IT e agricoltura, è un esempio di buona cooperazione tra Serbia e UE.”Questo progetto è finanziato dall’UE e dal governo della Serbia con 28 milioni di euro, con l’obiettivo di rendere BioSens un centro di eccellenza scientifica che gestirà con successo due settori e sarà un centro regionale che riunirà gli agricoltori, darà vita a imprese, esperti in cooperazione in questi settori “, ha detto Fabrizi. Gli agricoltori saranno in grado di imparare come le nuove tecnologie possono aiutarli a migliorare la produzione, dalla preparazione del terreno, alla semina, all’irrigazione, alla nutrizione delle piante fino alla raccolta e ai lavori di preparazione per la prossima stagione.Saranno anche in grado di utilizzare tecnologie che mappano il terreno, monitorando la crescita delle colture, constatando le malattie delle colture.

La fattoria ha una parte fisica: attrezzature moderne, strumenti e macchinari, ma anche virtuale, che è la piattaforma AgroSens per monitorare le colture che gli agricoltori utilizzano da ottobre.Attraverso questa piattaforma, gli agricoltori possono accedere liberamente alle immagini satellitari dell’Agenzia spaziale europea da cui è possibile ottenere un referto ogni cinque giorni, in base al quale i ricercatori dell’Istituto BioSens forniscono un rapporto sulle condizioni del raccolto.È anche possibile ottenere previsioni del tempo molto precise per una località specifica, nonché dati meteorologici sulla quantità di acqua accumulata per una zona specifica.

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... agricoltura, Brnabic, digitalizzazione
Brnabic: “Rimpasto di governo il prima possibile”

Brnabic primo ministro le reazioni
Brnabic: Tre strategie per incrementare natalità, salari e pensioni

Chiudi