Ancora il caso delle luci Natalizie: la polizia raccoglie informazioni

Sul controllo dell’aquisto delle luci natalizie di Belgrado da parte della ditta “Keep light” si sta ancora investigando. E’ stato affidato al Dipartimento per la lotta alla corruzione il compito di far luce sulla questione.

Riporta Jelena Radivojević

Il Dipartimento ha chiesto alla polizia di verificare l’acquisto delle luci natalizie e l’aquisto dell’albero di Natale del valore di 83.000 euro, alla richiesta è stato aggiunto di ricontrollare anche l’acquisto di due anni fa, già esaminato da due procuratori su iniziativa dell’organizzazione “Non affondiamo Belgrado”.

Questa organizzazione ha presentato un’accusa all’Ufficio dell’Alta Procura contro il Sindaco di Belgrado, Sinisa Mali e contro altri responsabili per gli appalti di illuminazione. Ma la richiesta d’accusa è stata respinta nell’aprile dell’anno scorso. Il caso è stato poi dato al nuovo dipartimento anti-corruzione di Belgrado nel marzo di quest’anno. Il Ministero non ha confermato se stesse agendo sulle richieste d’accusa precedentemente presentate dall’Iniziativa .

Si ricorda che è stato il portale “Pistaljka” a rivelare che la città di Belgrado l’albero di Natale l’ho ha pagato 83.000 euro, e che è stato piazzato prima che la gara d’appalto si fosse conclusa. Il fornitore è una società chiamata “Keep light”, che da anni fornisce l’illuminazione per Capodanno in condizioni sospette. Già a dicembre del 2016, “Pistaljka” ha rivelato che la gara d’appalto per l’acquisto delle luci di Belgrado fosse una messa in scena e che solo una ditta avrebbe potuto soddisfare le condizioni richieste, ovvero la “Keep light” che successivamente ha ottenuto il lavoro.

(https://www.krik.rs/slucaj-novogodisnja-jelka-policija-prikuplja-informacije/)

( https://serbianmonitor.com/politica/40674/luci-natalizie-anno-nuovo-trucchi/ )

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top