Anche la Serbia abolirà, nel 2021, le fatture cartacee sostituendole con quelle digitali ed elettroniche

Le fatture elettroniche dovrebbero essere introdotte in Serbia entro la metà del 2021, e questo sarà un altro passo verso la digitalizzazione delle imprese che faciliterà il lavoro quotidiano delle imprese, riferisce l’agenzia “Tanjug”. Le fatture elettroniche apporteranno grandi cambiamenti in tutta l’economia, perché quelle cartacee passeranno alla storia.

L’introduzione delle fatture elettroniche, spiega il presidente del comitato dei commercialisti Aleksandar Vasic, faciliterà la creazione e l’invio delle stesse: “Pertanto le fatture cartacee passano alla storia e ci sarà una significativa riduzione dei costi sia nell’amministrazione che nell’archiviazione e conservazione di tali documenti”, continua Vasic, il quale sostiene che grazie al processo di emissione delle fatture in formato elettronico, le autorità statali avranno anche una visione più approfondita delle operazioni commerciali delle aziende ed è prevista di conseguenza una maggiore disciplina fiscale.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Lo stesso sottolinea che ci sarà sicuramente un periodo di transizione per l’introduzione delle fatture elettroniche e che già oggi le entità aziendali che gestiscono sistemi di grandi dimensioni applicano il sistema di fatture elettroniche.

Il consulente fiscale Milan Trbojevic aggiunge che le fatture elettroniche rappresenteranno un cambiamento piuttosto grande per l’intera economia: “Il foglio di carta dovrebbe andare completamente fuori uso anche se è il più utilizzato nella creazione di fatture”, ha detto Trbojevic a “Tanjug”.

Dopo l’adozione della legge, le società avranno un anno e mezzo per adeguare e modificare le loro politiche commerciali: “Una volta approvata la legge, vedremo se lo statuto definirà in che modo verranno scambiate le fatture elettroniche, se utilizzare o meno software specializzati o se le stesse possono essere inviate via e-mail o simili”, ha continuato Trbojevic, sottolineando che le fatture elettroniche sono un cambiamento significativo che dovrebbe contribuire a uno scambio sempre più economico e veloce di documenti e a una comunicazione più veloce attraverso l’uso di moderne tecnologie.

Ciò che Trbojevic afferma è molto importante per i contabili e per tutte le aziende: il processo di archiviazione stesso sarà molto più economico. “Ci sono esempi di grandi aziende che hanno magazzini pieni, centinaia di metri quadrati in cui archiviano la loro documentazione. Ora questa sarà esclusivamente elettronica o online, quindi un piccolo disco rigido sarà più che sufficiente per archiviare tutte le attività”, conclude Trbojevic.

https://mondo.rs/MobIT/Vesti/a1230187/Elektronske-fakture-Srbija-2021.-godina-Papirne-fakture-zamena-elektronske-fakture-Srbija-2021.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Aleksandar Vasic, archiviazione, digitalizzazione, fatture cartacee, fatture elettroniche
Inizia la costruzione del Centro Dati a Kragujevac – Prossimamente patenti di guida e certificati tutti online

Adottato il piano di cooperazione con la Cina – Huawei renderà smart le città serbe

Chiudi