Anche la Bulgaria chiude ai serbi

Da oggi, i viaggiatori provenienti dalla Serbia non potranno entrare in Bulgaria, tranne in caso di transito; è l’avviso pubblicato sul sito web dell’ambasciata serba a Sofia. La Bulgaria ha introdotto il divieto temporaneo di ingresso per tutte le persone provenienti dalla Serbia, indipendentemente dalla loro cittadinanza, dal 16 al 31 luglio.

La decisione è stata presa a causa del peggioramento della situazione epidemiologica in Serbia e si riferisce a tutti i valichi di frontiera, per via aerea, marittima, ferroviaria e terrestre. Unica eccezione il transito attraverso la Bulgaria per tornare in Serbia, in tempi minimi.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

L’agenzia di stampa bulgara “Novinite” ha riferito che le stesse regole si applicano a Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Macedonia del Nord, Kosovo, Albania e Turchia.

L’Unione Europea, di cui la Bulgaria è membro, ha deciso ieri di togliere la Serbia dall’elenco dei Paesi epidemiologicamente sicuri per i quali cui è consentito viaggiare dentro i confini Schengen.

L’elenco non è vincolante ma solo una raccomandazione dell’UE, e alcuni dei 27 membri non lo rispettano.

http://novimagazin.rs/vesti/putnici-iz-srbije-od-danas-ne-mogu-u-bugarsku

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Bulgaria, Paesi sicuri, ue
UE
Si chiude di nuovo l’UE ai cittadini serbi per almeno due settimane

DW: “L’UE dovrebbe sospendere i negoziati di adesione con la Serbia fintanto che Vucic è al potere”

Close