Anche il frumento soffre a causa del tempo

La raccolta è finita; la resa del frumento è inferiore del 10% e la qualità del chicco significativamente peggiore rispetto allo scorso anno. Problemi con pioggia, siccità e temperature tutto l’anno. Un chilogrammo di grano si vende a 18 dinari.

E non solo le rese sono inferiori, ma la qualità è anche molto peggiore, quindi c’è più grano per il bestiame e meno per la produzione del pane. E, per quanto riguarda il prezzo, il chilogrammo è a circa 18 dinari, che, secondo gli esperti in agricoltura, è uno dei migliori prezzi se si guarda alla qualità.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il presidente dell’Associazione “Žito Srbije”, Vukosav Sakovic, ha affermato che è stato difficile ripetere l’anno record dell’anno scorso, perché i raccolti di un anno fa erano di cinque tonnellate per ettaro e quelli di quest’anno di 4,5. Una diminuzione di circa il 10% e problemi per il frumento durante tutto l’anno. Dalla semina, a quando sono iniziati i germogli a dicembre e gennaio, all’estrema siccità di marzo e aprile, fino alla pioggia di maggio, che oltre a rivoltare il grano, è caduta più di quanto previsto influenzandone la resa e la qualità.

L’anno scorso il problema con il grano è stato il germogliamento, perché il raccolto ha richiesto molto tempo, afferma Sakovic. Ora è un tormento il basso peso elettrolitico, che è una conseguenza del tempo insieme all’uso di un grano mercantile di bassa qualità. Scegliendo la varietà gli stessi agricoltori influenzano la qualità. Inseguendo una varietà che produce rese più elevate ottengono una qualità del grano inferiore. Esistono alcune varietà autoctone molto buone, ma delicate, quindi in condizioni climatiche estreme “cadono” sui parametri della qualità.

Il grano è disponibile anche per l’esportazione. Come spiegato, verrà esportato un milione di tonnellate di grano, ma si venderà molto difficilmente a causa del prezzo elevato.

Per quanto riguarda la qualità, il grano serbo ha un grave problema con il peso elettrolitico, ma la situazione è simile in tutta la regione, in Croazia, Ungheria meridionale, Romania e Bulgaria. C’è motivo di allarme, ma bisogna considerare cosa si seminerà ora per l’autunno prossimo.

“Il grano viene seminato per vari scopi in tutto il mondo e due anni fa è stato sollevato il tema su quali siano le varietà più adatte all’alimentazione animale e quali alla produzione di pane, spiega Sakovic. Spetta ai mugnai scegliere e fare attenzione di cosa sia fatta la farina, poiché se è di scarsa qualità i fornai poi non la compreranno”.

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:808951-I-zito-ispasta-zbog-vremena

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in frumento, grano
Il grano proveniente dalla Serbia è il più costoso della regione

Quest’anno produzione record di grano

Close