Ana Brnabic: “Pieno sostegno al Ministro Momirović”

La Premier Ana Brnabić non ha voluto dire di chi è soddisfatta e di chi meno dei propri Ministri. Facendo riferimento alle registrazioni che sono state pubblicate e che mostrano come il Ministro delle infrastrutture e del traffico Momirović, durante la visita per i lavori per la costruzione della tangenziale intorno a Belgrado, insulti e minacci gli operai stradali e i direttori delle aziende pubbliche ha dichiarato:

“A differenza di coloro che hanno accusato Momirović, io ho visto in quel video come il Ministro sia preoccupato affinché le strade vengano completate il prima possibile, che la costruzione non sia ritardata e che le scadenze non siano spostate. Possiamo discutere se ha usato le parole giuste, ma io ho visto la sua voglia nel dire che se qualcosa può essere finito oggi, non dovrebbe essere lasciato per domani. I cittadini ci valutano in base ai risultati, non in base al vocabolario e al modo di porsi”.

La Brnabić ha dato quindi pieno sostegno al Ministro Momirović affinché continui a cercare di far rispettare le scadenze, a visitare i cantieri il più possibile e a parlare con le persone, anche se con un vocabolario più appropriato.

Zoran Drobnjak, direttore dell’azienda pubblica “Putevi Srbije”, alla domanda di come si sia sentito quando, insieme ad altri lavoratori, il Ministro lo ha chiamato in causa per il ritardo dei lavori, ha detto di non essere permaloso e di aver compreso il nervosismo del Ministro e che cercherà di portare a termine i lavori il prima possibile.

La Premier ha ribattuto chiedendo agli studenti come si siano sentiti quando Djilas li ha insultati.

https://www.novosti.rs/vesti/politika/968617/hajka-ministra-momirovica-brnabiceva-snimku-kojem-sef-resora-gradjevinarstva-saobracaja-psuje-putare-direktore

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Ana Brnabic, Momirovic
Nel 2021 la Serbia verso l’UE con la nuova metodologia di adesione

Annullato, per ora, il piano per l’introduzione della rete 5G in Serbia

Chiudi