Ana Brnabic: a breve si inizerà con le modifiche alla Costituzione

La Prima Ministra serba Ana Brnabic ha dichiarato, in occasione delle dichiarazioni di Peter Bayer, che si tratta solo del pensiero di un deputato del Bundestag e che non rappresenta la politica ufficiale della Germania.

La prima ministra serba dice di aver ricevuto una lettera del Segretariato della Commissione di Venezia il quale afferma che essi sono conformi alle modifiche costituzionali che sono state presentate dal Ministero della Giustizia e ha aggiunto che il Governo serbo proporrà a breve al Parlamento di iniziare a modificare la Costituzione.

La Brnabic ha così risposto a Djordje Vukadinovic, deputato del movimento per la salvezza della Serbia, che ha dichiarato che il gruppo di sudici affermano che non è vero che la Serbia abbia ricevuto un commento positivo riguardo gli emendamenti costituzionali da parte della Commissione di Venezia.

La ministra dichiara di aver visto la dichiarazione e sostiene di aver ricevuto una lettera del Segretariato nella quale vi è la conferma che la Commissione di Venezia è d’accordo con gli emendamenti.

“Il Ministero ha trovato un modo eccellente per rendere il sistema giudiziario in Serbia più indipendente rispetto a prima e per dare ai cittadini e alle imprese un sistema giudiziario efficace”, afferma la ministra e aggiunge: “penso che se quest’Aula accetterà gli emendamenti e questi cambiamenti della Costituzione, la Serbia sarà un esempio di come si riforma veramente la Magistratura”, sostiene la Prima Ministra.

Essa dice che nel più breve tempo possibile proporrà all’Assemblea di iniziare a modificare la Costituzione, dopodiché il parlamento e la commissione competente potranno continuare il dibattito pubblico se ci saranno questioni aperte.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Brnabic: la dichiarazione del deputato del Bundestag non è una politica ufficiale

Per quanto riguarda la dichiarazione del parlamentare tedesco Peter Bayer che la Serbia non può entrare nell’UE senza aver prima riconosciuto l’indipendenza del Kosovo, Ana Brnabic ha bruscamente detto che questa è solo il parere di un membro del Bundestag, e il pensiero ufficiale della Germania.

“Bayer può liberamente esprimere la sua opinione, nessun problema. Ne abbiamo già parlato apertamente anche ieri. Ma noi continuiamo a non essere d’accordo con questa sua opinione“, ha detto la Brnabic nel Parlamento serbo – riporta Tanjug.

La ministra ricorda che questa posizione della Germania non è affatto una novità, ma che è compito della Serbia farle cambiare questo parere.

http://www.politika.rs/sr/clanak/414150/Brnabic-Uskoro-se-krece-u-izmene-Ustava?fbclid=IwAR2zGYZOvrWoakdzva9EK5obyEAE5okgipKC_gTK3c78B9nJasatWsTjbWw

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Ana Brnabic, Commissione di Venezia, Costituzione, emendamenti costituzionali, Kosovo
Il parlamentare tedesco Peter Beyer: nessuna adesione all’UE senza il riconoscimento dell’indipendenza del Kosovo

Hahn: il Kosovo non è l’unica condizione per l’adesione della Serbia all’UE

Close