Altri 5 anni di esportazioni senza dazi per frutta e verdura in UE

I produttori e gli esportatori di frutta e verdura dalla Serbia e da altre economie dei Balcani occidentali continueranno a vendere le loro merci esenti da dazio agli acquirenti dell’Unione europea nei prossimi cinque anni, ha annunciato la Camera di commercio serba.

La decisione dell’Unione Europea sulle misure commerciali autonome, che estende le preferenze commerciali esistenti per l’esportazione di prodotti che non sono coperti dall’accordo di stabilizzazione e associazione (ASA), è stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’UE. La decisione, che si rinnova ogni cinque anni, su proposta della Commissione Europea, è stata assunta dal Parlamento Europeo e confermata dal Consiglio UE.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Un regime commerciale più favorevole, per l’estensione del quale la camera di commercio mista della regione ha lavorato in comunicazione con le istituzioni a Bruxelles, è particolarmente importante per le piccole e medie imprese, i produttori e gli esportatori di frutta e verdura dalle mele fresche e prugne al mais. I risparmi di diverse decine di milioni di euro di dogana danno loro un vantaggio rispetto alla concorrenza, l’opportunità di maggiori esportazioni e guadagni e un migliore posizionamento sul grande mercato dell’Unione europea”, ha affermato Marko Cadez, presidente della Camera di commercio serba e del Forum della Camera degli investimenti dei Balcani occidentali.

Oltre a mele, prugne e mais, senza oneri doganali, nei prossimi cinque anni i Balcani occidentali esporteranno nell’UE, tra gli altri, patate, zucchine, funghi, uva, albicocche, ciliegie, ciliegie, nettarine, pesche, fragole, noci, meloni e agrumi vari…Anche ai produttori di vino della regione, è stata estesa la possibilità di esportare ulteriori 30.000 ettolitri all’anno, dopo aver utilizzato le quote individualmente approvate dall’UE, in virtù di accordi bilaterali.

https://www.ekapija.com/news/3113482/izvoz-voca-i-povrca-iz-srbije-u-eu-jos-pet-godina-bez

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Cadez, dazi, frutta e verdura
Čadež: “Chiedo di riaprire le attività commerciali nei prossimi weekend”

In calo le esportazioni verso est: cosa potrebbe portare la firma di un accordo con l’Unione economica eurasiatica?

Chiudi