Altri 200 milioni di euro in arrivo dalla BEI

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha fornito 200 milioni di euro al Fondo di sviluppo della Repubblica di Serbia per sostenere una ripresa più rapida delle piccole e medie imprese serbe dalle conseguenze della pandemia.

La sede della BEI in Lussemburgo afferma che è in discussione il sesto prestito concesso alla Serbia nell’ambito del pacchetto di sostegno dell’UE il quale si prevede che contribuirà a preservare circa 47.000 posti di lavoro e ad aprirne circa 5.500 di nuovi.

Si aggiunge che l’importo totale del sostegno della BEI per una ripresa più rapida della Serbia ammonta ora a 380 milioni di euro.

I fondi della BEI saranno a disposizione delle piccole imprese serbe per coprire il fabbisogno di capitale circolante e finanziare investimenti a lungo termine, a condizioni più flessibili e favorevoli.

La BEI afferma che questa assistenza finanziaria aumenta la resilienza dell’economia serba e la guida attraverso una ripresa più rapida e una maggiore competitività. Si aggiunge che dal 2007 la BEI, come uno dei principali finanziatori dei Balcani occidentali, ha stanziato oltre 8 miliardi di euro per progetti nella regione.

EIB izdvaja 200 miliona evra za pomoć preduzećima u Srbiji

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top