Alta percentuale di aborti a Belgrado

La paziente più giovane, su cui è stato eseguito un aborto alla Clinica per la ginecologia  del Centro clinico della Serbia aveva solo 14 anni.

Questa belgradese è arrivata all’intervento accompagnata dalla madre, il che avviene molto spesso, quando si tratta di ragazze così giovanni, praticamente bambine.

“Queste ragazze vengono raramente in compagnia dei loro partner. Secondo la mia esperienza lavorativa plueriennale, vengono sempre con la mamma, visto che genitori hanno ancora il ruolo di maggior importanza nella loro vita”, ha indicato il professore Aleksandar Stefanovic dalla Clinica per la ginecologia.

All’ospedale “Narodni front” si è registrato il caso di aborto alla paziente di 15 anni, mentre in questa istituzione si fanno fino a 6 interruzioni della gravidanza ogni giorno. “Capita che le ragazze ripetono lo stesso errore e tornano da noi per interrompere la gravidanza di nuovo “, ha detto la direttrice di “Narodni front”, prof. Snezana Rakic.

A Belgrado gli aborti si eseguono nella Clinica per la ginecologia del Centro clinico della Serbia, negli ospedali “Narodni front”, “Zvezdara”, “Zemun”, Istituto per la protezione sanitaria di madre e figlio “Dr Vukan Cupic”, Accademia di medicina militare e altre 17 istituzioni sanitarie private.

Secondo i dati dell’Istituto comunale per la sanità pubblica di Belgrado, la maggior parte delle interruzioni di gravidanze si svolgono in ospedale “Narodni front”, cioè 51,3 percento, da cui 1,2 percento sono pazienti minorenni.

Nel 2014 sono stati registrati 3480 aborti a Belgrado.

(Blic, 17.08.2014.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Leggi articolo precedente:
Presentata la squadra che negozierà l’adesione della Serbia all’Ue
La Banca Mondiale individuerà gli esuberi in 100 istituzioni serbe
Chiudi