Esercito in allerta per il rischio alluvione

Il Ministro della Difesa della Repubblica di Serbia, Zoran Djordjevic, ha emesso oggi una decisione per attivare l’Esercito della Serbia ad assistere le autorità locali competenti nelle aree a rischio alluvione come supporto al Ministero degli Affari Interni – Settore per situazioni di emergenza. I membri delle Forze Armate serbe sono impegnati nlle città di Lucani, Cacak, Novi Pazar e Gornji Milanovac. In tutti i luoghi in cui è stata dichiarata la situazione di emergenza nel contesto del personale di crisi sono anche i membri dell’Esercito di Serbia, per monitorare la situazione sul terreno e coordinare le attività.

Nel comune di Lucani di una esondazione del fiume Bjelica sono state inondate circa 70 case. Su tutto il territorio di Arilje a seguito dell’esondazione dei fiumi Moravica e Rzav è stato dichiarato lo stato di emergenza, e in circa 100 case l’acqua è entrata nel seminterrato. Il fiume Rzav ha oltrepassato il suo record, che è stato raggiunto durante le inondazioni in maggio 2014.

Il Vice Ministro degli Affari Interni della Repubblica di Serbia e responsabile del Settore per le situazioni di emergenza, Predrag Maric, ha fatto appello per tutti i reparti di essere in piena allerta e la vigilanza. “È necessario monitorare i grandi fiumi. Mi aspetto che entro l’11 marzo si stabilizzerà la situazione meteo,  ha detto Maric, aggiungendo che per ora non vi è alcun intervento nel sud della Serbia.

Durante la visita a Cacak insieme al primo ministro serbo Aleksandar Vucic, Maric ha detto per RTV Pink che il fiume Cemernica ha creato gravi problemi a Konjevic che 150 case sono state allagate e 52 persone sono state evacuate da questa città e da Lucani. La cosa più importante è che nessuno ha perso la vita, ha detto Maric. Il fiume Cemernica è straripato e questa mattina circa 500 case sono già inondate o a grave rischio di inondazione a Konjevici e a Preljinska Baluga, e fino a questo momento da questi posti 420 persone sono state evacuate.

(Governo della Serbia, Beta; 08.03.2016)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top