Allarme dei frutticoltori serbi; frutta a rischio se non nevica

I coltivatori di frutta in Serbia sono preoccupati della scarsa umidità del suolo, che potrebbe causare una minore fertilità e una scarsa qualità del prodotto, a causa del clima insolitamente caldo per questo periodo dell’anno, delle piccole quantità di pioggia durante l’autunno e dell’inverno senza neve. Quindi quest’anno può facilmente accadere che la frutta sia più costosa che mai.

Il direttore dell’Istituto di frutticoltura di Cacak, Milan Lukic, afferma che, se non ci sarà una quantità significativa di nevicate nel prossimo periodo, tutte le specie di frutta subiranno dei danni.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

“La quantità di umidità del suolo al momento è molto bassa, perché non ci sono state molte piogge in autunno e l’inverno è asciutto. Da aprile inizia il periodo della vegetazione e, a meno che non nevichi, il che fornirebbe una maggiore umidità del suolo con lo scioglimento della neve, allora possiamo dire che una tale condizione avrà un cattivo effetto su tutte le fasi della vegetazione: fioritura, impollinazione, sviluppo dei frutti, numero di frutti raccolti e dimensioni”.

Una tale situazione potrebbe portare a una significativa riduzione della resa dei frutteti in Serbia quest’anno e, di conseguenza, alla mancanza di frutta sul mercato stesso, il che probabilmente causerebbe un aumento dei prezzi. Il dottor Lukic, tuttavia, dice che è troppo presto per parlarne e che è difficile collegare il prezzo direttamente alla minore fertilità dei frutti, che, sottolinea, è regolato dall’offerta e dalla domanda.

Gli esperti sottolineano che non ci sono problemi solo per quei frutticoltori che hanno i loro sistemi di irrigazione. Loro inizieranno l’irrigazione durante la fase di fioritura delle piante e quindi aumenteranno l’umidità del suolo. Ma sono solo circa il 10% in Serbia.

“Ci sono state diverse gelate questo inverno, con temperature scese a meno dieci. Questo è buono, cioè possiamo dire che c’erano abbastanza gelate utili per il frutto. Poiché le basse temperature hanno portato a una diminuzione della popolazione di organismi nocivi, i parassiti non dovrebbero causare problemi maggiori. L’unico problema sarebbe se non nevica”, ha concluso il dott. Lukic

https://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:845055-Ako-do-aprila-ne-bude-snega-ostacemo-bez-voca-Plodove-nam-obralo-prolece-usred-zime

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in frutticoltori, Milan Lukic, neve
Oggi e domani forti nevicate in Serbia

Ondata di freddo sulla Serbia: nel fine settimana fino a -22 gradi

Close