Alla raccolta dei lamponi anche indiani, nepalesi, pachistani e moldavi

A causa della mancanza di manodopera locale, i lamponi saranno raccolti questa stagione anche da persone provenienti da India, Nepal, Pakistan, Moldavia. L’importo giornaliero dipenderà dal prezzo del raccolto di quest’anno, ma alcuni proprietari di piantagioni nella Serbia occidentale offrono già da 4.000 a 8.000 dinari al giorno.

Molti impiegano da anni gli stessi lavoratori, mentre altri sono costretti a cercarli attraverso annunci pubblicitari o tramite agenzie di collocamento che offrono manodopera anche dall’India, dal Nepal, dal Pakistan, dalla Moldavia e da altri Paesi. Un agricoltore nelle vicinanze di Sevojno, cerca 6 lavoratori e offre una paga giornaliera di 5.000 dinari, con pasto pagato e pause caffè. “Abbiamo trovato quattro lavoratori attraverso un annuncio. Sono difficili da trovare. Alcuni non vogliono e altri lavorano dagli stessi proprietari già da anni. Siamo dei principianti in questo settore ed è un problema per noi trovare manodopera”, afferma.

Secondo lui, le persone che si offrono sono per lo più pensionati o disoccupati provenienti da tutta la Serbia. La paga giornaliera è di 4.000 dinari per lavori come la potatura e il taglio. Sottolineando che il salario giornaliero dipende dall’offerta e dalla domanda, afferma che “i proprietari delle piantagioni possono pagare quella cifra, poiché è previsto un buon prezzo di acquisto quest’anno, non inferiore a 500 dinari”.

Adam Radović, che ha circa 70 ettari di lamponi a Stupčevići vicino ad Arilje ed è impegnato nella produzione da 15 anni, dice per “Danas” di aver pagato 3.000 dinari al giorno la scorsa stagione, mentre quest’anno ancora non sa la cifra. Per il lavoro preparatorio nella raccolta dei lamponi, al momento, dice, si pagano 300 dinari all’ora, più cibo gratis.

https://www.danas.rs/vesti/ekonomija/zbog-nedostatka-domace-radne-snage-maline-ce-brati-i-radnici-iz-indije-nepala-pakistana-moldavije/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top