Aleksandar Šapić eletto sindaco di Belgrado per la seconda volta

Aleksandar Šapić è stato nominato nuovo sindaco di Belgrado nella sessione di ieri dell’Assemblea di Belgrado per la seconda volta.

L’assemblea di 110 seggi ha eletto il candidato del partito al governo, il Partito Progressivo Serbo (SNS), Šapić con i voti a favore che corrispondono al numero di consiglieri che la coalizione riunita attorno al SNS ha nell’Assemblea della Città di Belgrado. Alla votazione non erano presenti molti rappresentanti dell’opposizione all’Assemblea della Città, con un totale di 81 consiglieri presenti alla sessione.

Sia i rappresentanti dell’opposizione che il pubblico hanno manifestato molte critiche riguardo a Šapić e all’attività del governo di Belgrado, inclusi il fatto che le riunioni si tenevano principalmente via telefono, le decisioni spesso prese ignorando le obiezioni e che molti contratti dannosi per la città sono stati conclusi in questo modo.

Šapić stesso è associato a numerosi scandali e spesso ha avuto scontri con persone di opinioni politiche diverse. Accuse di corruzione sono state rivolte al suo capo di gabinetto, mentre l’associata di Šapić, Aleksandra Čomagić, è sospettata di essere coinvolta nel convogliare denaro a società fittizie.

Il Movimento Go-Change ha presentato lunedì mattina una denuncia penale contro Šapić, il suo capo di gabinetto Nenad Milovanović e un altro membro dell’SNS, per presunta corruzione.

(N1, 24.06.2024)

https://n1info.rs/vesti/uzivo-skupstina-grada-beograda-izbor-gradonacelnika-u-toku/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top