AIK rileva Alpha Bank Serbia: nasce Jubanka

L’11 aprile AIK Bank ha rilevato il 100% delle azioni di Alpha Bank Serbia: l’accordo è stato firmato a Belgrado presso la sede di Alpha Bank, il cui nome verrà ufficialmente mutato in Jubanka a.d. .

Ciò conferma simbolicamente il suo rientro nel gruppo di banche che operano con risorse locali, essendo il nome Jubanka familiare nel contesto del mercato finanziario serbo a partire dalla metà del 20° secolo.

E’ stato inoltre presentato il nuovo Consiglio Direttivo di Jubanka, guidato da Aleksandra Erdoglija, membro a lungo termine del team di gestione di Alpha Bank: in tal modo si intende garantire la continuità delle operazioni, secondo quanto comunicato da AIK Bank.

Effetti positivi derivanti dall’acquisizione sono previsti in tutti i segmenti, soprattutto ci si attende un aumento del reddito e l’espansione del pool dei clienti in tutti i segmenti in cui operano le banche.

“L’acquisizione di Alpha Bank creerà una sinergia tra due istituzioni finanziarie, una delle quali, AIK Bank è altamente capitalizzate e nella parte superiore del mercato bancario serbo, con un bilancio pari a 175,3 miliardi di dinari alla fine del 2016. L’operazione consentirà ad entrambe le banche di agire congiuntamente nel mercato serbo. Inoltre, la sinergia è molto significativo a causa del fatto che Jubanka sarà ancora una volta di proprietà locale”, osserva Jelena Galic, capo del Comitato Esecutivo di AIK Bank.

AIK Bank continua ad espandere le sue operazioni e la sua rete di clienti e partner, sia all’interno della Serbia che oltre i suoi confini, nel mercato dell’UE.

Lo scorso febbraio, AIK Bank ha ricevuto l’autorizzazione, da parte della Banca centrale europea, all’ulteriore acquisizione delle azioni di Gorenjska Banka di Kranj, Slovenia. Sulla base di questa decisione, AIK Bank può acquisire fino al 100% del patrimonio e dei diritti di voto in Gorenjska Banka. Le attività di AIK Banca di questo tipo non solo determinano l’espansione della cooperazione con il mercato locale e con il mercato dell’UE nel settore bancario, ma contribuiscono anche a creare le condizioni per le operazioni di espansione in altri settori, rafforzando in tal modo la competitività economica di tutta la regione, secondo quanto afferma il comunicato stampa diffuso dalla banca.

(eKapija, 12.04.2017)

http://www.ekapija.com/website/en/page/1727738/AIK-buys-Alpha-Bank-Jubanka-name-to-be-brought-back

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Leggi articolo precedente:
Video testimonia brogli elettorali: la polizia avvia un’indagine

Migranti: la situazione in Serbia oltre il sensazionalismo mediatico d’emergenza

Chiudi