Agrokor migliora la sua offerta per Mercator

L’agenzia STA fa sapere che la croata Agrokor è pronta ad offrire ai proprietari di Mercator 120 euro per ogni pacchetto di azioni, 10 euro in più della proposta fatta a maggio. Due anni fa la compagnia era pronta a pagare 221 euro, ma oggi alla Borsa di Lubiana il valore di ogni pacchetto è poco meno di 90 euro. La vendita verrà decisa venerdì dal consiglio di amministrazione del Birrificio Lasko (PB) che, assieme alla Nova Ljubljanska Banka (NLB), è il maggior proprietario unico della catena di distribuzione slovena.

Il direttore del consorzio che controlla Mercator, Dusan Zorko, non ha voluto commentare la notizia dell’offerta della compagnia croata: per chiudere la vendita, tutti i membri del consorzio (composto, tra gli altri, da varie banche e società finanziarie locali) devono partecipare alle trattative. Tuttavia, non è necessario l’accordo da parte di tutti i membri, per cui alcuni di questi potrebbero recedere se non dovessero essere soddisfatti del prezzo o di altri termini dell’accordo. Ciò porterebbe ad un cambiamento nelle trattative, poiché rimarrebbe sul piatto meno della metà delle azioni di Mercator.

Durante i negoziati, i proprietari di azioni Mercator hanno richiesto ad Agrokor di accettare cinque o sei condizioni per concludere la vendita. In caso contrario, alcuni potrebbero ritirarsi dal consorzio, ha dichiarato Zorko, aggiungendo che il Birrificio Lasko vuole vendere la propria quota, cosa che gli viene richiesta dalle banche creditrici, le quali ne hanno approvato il piano di rinnovo.

(B92.net, 11.06.2013)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top