Agrokor: banche russe preoccupate dalla portata del debito

Agrokor è debitrice di più di un miliardo di euro rispetto a quello che l’azienda ha rivelato, secondo quanto afferma una fonte anonima interna alla banca russa VTB ai giornalisti del quotidiano russo Vedomosti.

Sulla base della valutazione ufficiale del debito di Agrokor, effettuata dalla direzione aziendale, la società presumibilmente ha un debito che ammonta a 40 miliardi di croati. Tuttavia, Vedomosti osserva che i 1,4 miliardi di euro che VTB e Sberbank hanno prestato all’azienda croata in difficoltà rischiano di essere “il più grande fiasco delle banche statali russe all’estero”.

Citando fonti anonime da Sberbank e VTB Bank, il quotidiano russo scrive anche che Sberbank ha già “riservato” un miliardo di euro dalle sue banche nel caso in cui sia lasciata a corto una volta risolta la situazione con Agrokor. Vedomosti afferma inoltre che VTB ha fatto lo stesso, e ha riservato 300 milioni di euro per questa eventualità.

La differenza tra le due banche russe è che VTB ha approvato nuovi prestiti ad Agrokor, mentre Sberbank ha rifiutato di farlo e ha avviato procedimenti giudiziari in Serbia e in Slovenia. Sberbank chiede la preclusione di azioni che una delle società di Agrokor, Jamnica, detiene in MG Mivela Company a Belgrado e in Jamnica Mineralna Voda, con sede a Lubiana. Jamnica ha prestato garanzie su un certo numero di prestiti concessi ad Agrokor.

Secondo alcune indiscrezioni, Sberbank Ljubljana avrebbe poi chiesto l’emissione di una misura provvisoria per vietare la vendita delle suddette azioni commerciali.

Vedomosti aggiunge che le banche si sono lamentate delle autorità croate e delle loro vuote promesse secondo cui la situazione sarà sanata.

Il quotidiano russo afferma inoltre che, quando prestò i primi 600 milioni di euro a Agrokor, Sberbank non ha protetto se stessa come da copione in caso di prestiti. Lo stesso vale per i successivi 300 milioni di euro che la banca ha prestato ad Agrokor, nonché per un altro prestito di 100 milioni di euro quest’anno.

Commentando la decisione di Sberbank di vendere la sua quota del 18,5% di una delle società di Agrokor, Mercator (che era una dei garanti di prestito), Vedomosti afferma che Sberbank avrebbe ottenuto solo fino a 180 milioni di euro.

(Vesti Online, 21.08.2017)

http://www.vesti-online.com/Vesti/Ekonomija/663171/Rusi-u-soku-Todoric-ojadio-najveci-fijasko-ikada

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top