Adottata la legge sull’aiuto ai giovani attraverso una tantum di 100 euro

I membri del parlamento serbo hanno adottato una legge che consentirà il pagamento di un sostegno finanziario ai giovani cittadini della Serbia, per un importo di 100 euro (in dinari). Questo è il disegno di legge sul registro temporaneo dei cittadini della Repubblica di Serbia di età compresa tra 16 e 29 anni, a cui vengono corrisposti aiuti finanziari per mitigare le conseguenze della pandemia da coronavirus.

Il Ministro delle Finanze, Siniša Mali, ha detto ai deputati dell’Assemblea della Serbia che si inizierà a ricevere le richieste sabato 15 gennaio e si terminerà il 30 gennaio. “Dal 1° febbraio inizieremo a pagare tutti coloro che hanno richiesto questa assistenza. I giovani che hanno dai 16 ai 29 anni nel giorno in cui questa legge entrerà in vigore possono fare domanda”, ha affermato Mali.

Nel dibattito sulla legge, i deputati hanno elogiato la politica economica del governo, hanno criticato i rappresentanti dell’opposizione, ma hanno anche invitato a più riprese i cittadini ad andare al referendum di domenica 16 gennaio. I deputati hanno detto ai cittadini di cerchiare “sì” al referendum e sostenere così la politica di integrazione europea e Aleksandar Vučić.

Usvojen zakon o pomoći mladima od po 100 evra

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top