Ad oggi 230.000 aziende hanno richiesto assistenza finanziaria allo Stato

“Circa 230.000 imprese hanno richiesto ad oggi l’assistenza finanziaria prevista dallo Stato per salvarsi dalla crisi causata dalla pandemia. Mancano ancora due giorni per registrarsi e ci aspettiamo quindi un numero più alto”, ha detto oggi l’assistente del Ministro delle finanze Dragan Demirovic.

Durante una conferenza online, “L’economia della Serbia, il giorno dopo”, Demirovic ha dichiarato che fino a ieri questo era il numero e ha aggiunto che le misure copriranno praticamente 800.000 individui.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Come società ed economia abbiamo mostrato responsabilità, e coloro che non sono vulnerabili hanno annunciato che non useranno le misure e le lasceranno a coloro che ne hanno bisogno. Questo è importante e dimostra che tutti comprendono la situazione e quanto sia difficile fare affari ora e quanto sia importante mantenere la liquidità”.

Lo stesso ha sottolineato che l’intera società ha mostrato una grande responsabilità in queste circostanze e ha aggiunto che era importante garantire l’attuazione di misure da fonti reali senza compromettere la stabilità macroeconomica.

Ha aggiunto che lo scorso anno l’occupazione era in salita e si assisteva a una crescita generale e ritiene che una volta superata questa crisi saremo in grado di continuare con questo trend.

Demirovic ha concluso sostenendo che “le misure adottate sono state tempestive, adeguatamente progettate e preparate tecnicamente. Era importante progettarle in modo tale da renderle esecutive e da monitorare la correttezza nell’attuazione”.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2020&mm=04&dd=29&nav_id=1679413

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... assistenza finanziaria, aziende, Dragan Demirovic
Gran parte dell’economia serba ancora in ibernazione

Rischio chiusura totale delle aziende in Serbia per due settimane

Chiudi