Società straniere interessate all’acquisizione di aziende petrolchimiche serbe

Cinque aziende straniere, una cinese, una giapponese, ceca, olandese, cipriota e aziende serbe sarebbero interessate all’acquisizione delle aziende che operano nel complesso petrolchimico della Serbia.

La cinese Dong Shiwa Holdings Ltd e la giapponese Mitsubishi Corporation Tokyo sono interessate all’acquisizione di MSK Kikinda, mentre la società olandese KazMunayGas International e la ceca J&T IB Capital Markets e hanno rivolto la loro attenzione a Petrohemija di Pancevo. Sia la società serba Promist Ltd., con sede a Novi Sad, che la società cipriota, PFIC Ltd, hanno inviato lettere di interesse per Azotara (impianto di azoto) di Pancevo.

Il termine ultimo per la presentazione delle lettere di interesse è scaduto il 3 maggio. Come Blic riporta quotidianamente, un maggior numero di aziende sarebbe interessato all’acquisizione di aziende petrolchimiche serbe, dal momento che sembra che il governo attenda ancora di ricevere ulteriori lettere di interesse.

“Dobbiamo ricordare che le lettere di interesse non sono vincolanti. Questi sono i potenziali acquirenti che non hanno l’obbligo di partecipare alla privatizzazione di queste aziende. Abbiamo avuto conferme verbali da diverse aziende petrolchimiche globali circa il loro interesse per l’acquisto di una delle tre società”, rivela la fonte di Blic.

Il 30 marzo il Ministero dell’Economia ha lanciato un bando pubblico, in linea con la legge sulle privatizzazioni, per la presentazione delle lettere di interesse per le aziende petrolchimiche serbe, vale a dire MSK Kikinda, HIP Azotara e HIP Petrohemija di Pancevo.

I termini sono scaduti il 3 maggio.

[widget id=”text-22″]

(Blic, 05.05.2017)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/saznajemo-u-trci-za-petrohemiju-kompanije-iz-pet-zemalja-i-jedna-domaca-firma/pjzdhry

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!