Accordo tra Vucic e i rappresentanti della FCA di Kragujevac

I rappresentanti dei lavoratori Fiat hanno affermato, dopo l’incontro con il Presidente serbo Vucic di sabato, di aver raggiunto un accordo con lo Stato serbo.

“Nei prossimi giorni, ci aspettiamo che questo venga implementato. Ci sarà lavoro a Kragujevac, ma prima dobbiamo vedere se l’accordo piacerà ai nostri colleghi. Questa volta, ci siamo accordati col Presidente”, hanno fatto sapere. Zoran Miljković ha detto che non è stato lui il responsabile delle proteste e ha sottolineato di “aver ottenuto il massimo in questo momento, ma non possiamo parlare nei dettagli. Se verranno accettate le nostre richieste bene, altrimenti andremo di nuovo in strada”, ha sottolineato Miljković.

I lavoratori chiedono che l’eventuale lavoro all’estero negli stabilimenti “Stellantis” sia esclusivamente volontario e conforme alla legge serba e che al ritorno sia garantito un posto di lavoro a Kragujevac. Inoltre si chiede che ai lavoratori i quali decidono di lasciare lo stabilimento sia corrisposto un TFR pari almeno alla cifra corrisposta durante il terzo turno nella fabbrica. Infine, ai lavoratori che decidono di rimanere alla “Fca” dovrebbe essere garantita un’indennità salariale almeno pari all’importo del salario minimo.

ZAVRŠEN SASTANAK RADNIKA FIJATA Napravljen dogovor s državom (blic.rs)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top