Raggiunto accordo tra Stada ed Hemofarm e due fondi di investimento

Il gruppo farmaceutico tedesco Stada, sotto il quale opera Hemofarm, ha accettato l’offerta proposta da due fondi di investimento – Bain Capital dagli Stati Uniti e Cinven dal Regno – per l’acquisizione di azioni per un valore totale di 31,5 miliardi di euro: è quanto ha dichiarato l’Amministratore delegato di Stada, Matthias Wiedenfels.

Il consorzio di investitori privato offre 65.28 euro per azione e un dividendo di 0,72 euro per Stada, ha comunicato l’azienda attraverso una dichiarazione rilasciata lunedì.
 
Stada, che aveva ricevuto offerte da due consorzi, ha detto di aver firmato un accordo che comprenderebbe disposizioni di protezione per i dipendenti. Bain e Cinven hanno deciso di astenersi da licenziamenti forzati per quattro anni in una mossa che supera impegni di personale inseriti nei piani di business attuali, ha precisato Stada.

“Con questa combinazione, creeremo una fondazione per unire il grande potenziale di Stada a quello di Bain Capital e Cinven, consentendo di continuare a crescere con profitto”, ha annunciato Matthias Wiedenfels.

“Come azienda multinazionale, siamo riusciti a raggiungere un accordo con due investitori di private equity. I negoziati sono stati difficili e si sono protratti per una notevole quantità di tempo. Non abbiamo negoziato solo con questi due fondi, ma anche con altre quattro società”, ha spiegato Wiedenfels nel corso di una conferenza stampa congiunta con l’Amministratore delegato di Hemofarm, Roald Zeelinger, in video-collegamento presso la sede della società a Vrsac.

Wiedenfels ha aggiunto di aver riferito tre messaggi ai dipendenti di Hemofarm. Il primo messaggio riguarda il raggiungimento dell’accordo con i suddetti due fondi di investimento, il secondo l’approvazione della manovra sia da parte della Gestione che da parte del Consiglio di Sorveglianza del gruppo tedesco. Secondo il terzo messaggio, l’affare non si rivelerà buono solo per la Germania, ma anche per l’intera Europa.

“Anche se i fondi di investimento saranno proprietari al 100%, la strategia della società non cambierà”, conclude il CEO di Stada: “Ci stanno fornendo le risorse per incrementare lo sviluppo della nostra strategia di business”.

(Politika, Fortune, 19/04/2017)

http://www.politika.rs/sr/clanak/378816/Dva-investiciona-fonda-preuzimaju-Stadu-i-Hemofarm

http://fortune.com/2017/04/10/stada-takeover-bain-cinven/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Germania
Gabriel: consentire le proteste è segno di democrazia

I piani di Volkswagen e Tata Motors si intrecciano al destino di Fiat a Kragujevac

Chiudi