Accise: incremento su carburanti, alcolici e caffè

Il Governo serbo ha effettuato il regolare adeguamento annuale delle accise con l’indice dei prezzi al consumo per il 2016 in linea con la Legge sulle accise, e ha decretato l’incremento dell’accisa da 0,5 a 2 dinari.

La decisione, adottata dal Governo il 31 gennaio, riguarda le accise sui derivati del petrolio, benzina con e senza piombo, gas di petrolio liquefatto, caffè, bevande alcoliche (compresa la birra), e sigari/sigaretti.

Il Ministero delle Finanze ha pubblicato le nuove accise sul suo sito web. Per esempio, l’accisa sulla benzina senza piombo è ora pari a 53,34 dinari al litro, quella su distillati di frutta (grappa) e vino a 125,98 dinari per litro.

Il Presidente dell’Associazione delle compagnie petrolifere di Serbia, Tomislav Micovic, spiega che l’aumento delle accise sui derivati del petrolio aumenterà i costi di gestione delle compagnie petrolifere in Serbia, e aggiunge che i crescenti prezzi dei derivati del petrolio in Serbia sono determinati dal crescente prezzi a livello globale. Dal 1° dicembre fino ad oggi, il prezzo mondiale del petrolio è salito del 16%, determinando l’aumento del 7% del prezzo al dettaglio della benzina, e il rialzo dei prezzi di diesel pari al 6,5%. Inoltre, l’andamento dei prezzi viene costantemente infuenzato dal fluttuante cambio dollaro/dinaro.

La nuova accisa sulla birra è ora pari a 24,38 dinari al litro, sul caffè crudo ammonta a 85,75 dinari per chilogrammo, e su quello tostato a 107,18 dinari al chilo. L’accisa su sigari e sigaretti è stata portata a 22,58 dinari per pezzo.

(Vecernje Novosti, Blic, 01.02.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:647908-Vlada-Srbije-utvrdila-nove-akcize-na-naftne-derivate-pivo-rakiju-kafu
http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/od-danas-vece-akcize-na-gorivo/mb0mhtx
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!