Abolizione del roaming nei Paesi dei Balcani occidentali dal 1° luglio

Il roaming nei Balcani occidentali dovrebbe essere finalmente abolito il 1° luglio. Nella riunione del gruppo di lavoro dei Balcani occidentali sulla politica del roaming tenutasi due giorni fa, la segretaria generale del consiglio di cooperazione regionale, Majlinda Bregu, ha sottolineato che quando la pandemia finirà, i cittadini godranno di tutti i vantaggi di una regione senza roaming.

Da quest’estate si potrà parlare al cellulare allo stesso prezzo come a casa, in tutti i Paesi dei Balcani occidentali, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Macedonia del Nord, confermano dal Ministero delle Telecomunicazioni. Un ulteriore passo dopo la firma dell’Accordo sull’abbassamento dei prezzi di roaming nei Balcani occidentali dell’aprile 2019.

“Il regime di roaming “come a casa” nei Balcani occidentali dal 1° luglio 2021 significa un passo avanti verso l’abbassamento dei prezzi di roaming con l’Unione europea”, ha sottolineato la Bregu.

Durante l’incontro è stato affermato che i costi del roaming tra i Balcani occidentali e l’Unione europea sono enormi e non sono basati sulle condizioni di mercato. A causa dei costi di roaming estremamente elevati, i cittadini della regione pagano quattro volte di più per lo stesso servizio rispetto ai cittadini dell’Unione europea.

I Balcani occidentali senza roaming e l’abbassamento dei prezzi del roaming con l’Unione europea fanno parte del programma del mercato regionale comune, verso cui si sono impegnati i leader dei Balcani occidentali al vertice di Sofia nel novembre 2020.

https://www.kamatica.com/vest/od-1-jula-i-definitivno-ukidanje-rominga-na-zapadnom-balkanu/63606

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Balcani occidentali, roaming
schengen
Dal gennaio del 2022 in vigore la libertà di circolazione nei Balcani occidentali

Le Camere di commercio dei Balcani occidentali chiedono di abolire i visti

Chiudi