Abolito il roaming tra Serbia e Grecia

La Premier serba, Ana Brnabić, ha dichiarato ieri ad Atene, dopo gli incontri con i vertici dello Stato greco, che la prossima settimana Serbia e Grecia firmeranno un accordo per l’abolizione delle tariffe di roaming.

“Abbiamo stipulato un accordo sul roaming con la Grecia, secondo il quale i nostri cittadini che vengono in Grecia non pagheranno più la tariffa di roaming, quindi le chiamate e gli SMS tra i due Paesi avranno una tariffa normale”, ha detto la Brnabić a Tanjug.

La stessa ha dichiarato che la Ministra delle telecomunicazioni, del commercio e del turismo, Tatjana Matić, andrà ad Atene la prossima settimana per firmare l’accordo, che entrerà in vigore immediatamente.

“Come governo, abbiamo fatto di tutto per rendere le cose più facili ai cittadini che intendono recarsi in Grecia durante l’estate”, ha sottolineato la Brnabic, che ha ringraziato il Primo Ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, per il fatto che la Grecia riconoscerà unilateralmente i certificati di vaccinazione serbi digitali.

“Da oggi i greci apriranno il valico di frontiera di Evzoni e tutti i cittadini serbi vaccinati potranno entrare in Grecia senza problemi e senza altre certificazioni. Coloro che invece non sono ancora vaccinati dovranno avere un test PCR negativo”, ha concluso la Premier.

http://www.politika.rs/sr/clanak/478813/Ukida-se-roming-izmedu-Srbije-i-Grcke

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Ana Brnabic, Grecia, roaming
Il governo cerca di sminuire il significato delle proteste

I cittadini serbi potranno entrare in Grecia dalla Bulgaria a partire da metà aprile

Chiudi