A Veselinović e Radoičić centinaia di milioni di euro per sostituire i tralicci in legno

Zvonko Veselinović e Milan Radoičić, ovvero i partner di Vucic ai vertici del governo, potrebbero trarre i maggiori benefici dal crollo del settore energetico in Serbia, secondo quanto sostiene il Partito Libertà e Giustizia (Stranka slobode i pravde).

“Nella seduta di ieri del Governo è stato annunciato che verranno sostituiti con urgenza tutti i 920.000 pali di legno dell’elettricità con altri di cemento e che per questo verranno spesi ben 350 milioni di euro”; l’azienda che produce i pilastri si chiama “Betonjerka Aleksinac” ed è di proprietà di Veselinović e Radoičić. Vučić ha informato l’opinione pubblica che i tralicci stanno cadendo e che la fornitura di energia elettrica è in pericolo a causa di ciò.

È interessante notare che attualmente ci sono 150 milioni di tralicci elettrici in legno in Nord America, prevalenti nell’uso, e che non stanno cadendo nonostante il fatto che le condizioni meteorologiche lì siano più estreme che in Serbia.

Quando gli affari sono buoni e redditizi per una certa famiglia, si possono trovare 200 dei 350 milioni di euro necessari in un giorno. Senza un bando si spenderanno ingenti somme per questi scopi, anche se è chiaro che la maggior parte dei pilastri non potrà essere sostituita quest’inverno.

Vučić e gli altri ci hanno portato al collasso del sistema energetico e alla distruzione dell’EPS. Ora useranno questa catastrofe per arricchirsi e arricchire personalmente i loro partner commerciali Veselinović e Radoičić, che sono stati recentemente messi nella lista americana per le sanzioni a causa di crimine e corruzione”, ha affermato il partito in una nota.

Photo credits: “N1;Birn”

Veselinović i Radoičić dobijaju 350 miliona € za betonske stubove bez tendera

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top