A settembre gara d’appalto per il porto di Novi Sad

La gara d’appalto per la privatizzazione del porto di Novi Sad è stata accordata per il mese di settembre, perché per il porto sono interessate aziende famose nel mondo, dice per Tanjug il Ministero delle Costruzioni, dei Trasporti e delle Infrastrutture.

Il porto di Novi Sad è l’unico porto rimasto di proprietà statale con maggioranza dello stato. “Stiamo concludendo la sistemazione della situazione finanziaria del porto di Novi Sad. Per avviare la privatizzazione è necessario accantonare la terra del porto e le infrastrutture, le quali rimarranno di proprietà dello Stato, in modo che l’oggetto della privatizzazione sia il business del porto e ciò che viene chiamato sovrastruttura – gru, edifici, magazzini e simili “, ha dichiarato il vice ministro del trasporto dell’acqua, Veljko Kovacevic.
 
La privatizzazione, ha detto Kovacevic, fornirà oltre 15 milioni di euro di investimenti nello sviluppo del porto: la costruzione di nuove piattaforme operative, nuovi silos e la meccanizzazione. Ciò accelererà il suo lavoro, perché attualmente il porto ha sovraccarichi di circa un milione di tonnellate di merci all’anno, mentre la sua capacità è di oltre 2,5 milioni di tonnellate.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

“La meccanizzazione obsoleta, l’inefficienza e la lentezza del porto sono fattori che “uccidono” il nostro porto sul mercato: sia la privatizzazione che il nuovo capitale di investimento dovrebbero consentire uno sviluppo più rapido del porto”, ha osservato Kovacevic.
 
È stato avviato il processo di assegnazione di parte della proprietà e il trasferimento alla Repubblica di Serbia e la documentazione per la privatizzazione è attualmente in fase di completamento. “Ci aspettiamo che nel mese di settembre ci sia una gara d’appalto per la privatizzazione del porto, ovvero per la selezione degli operatori portuali. C’è un enorme interesse per il porto da parte di aziende più affidabili al mondo nel campo delle attività portuali”, ha ribadito.
 
Alcune di queste società sono, secondo lui, Dubai Port World dagli Emirati Arabi Uniti, la tedesca Renus e il gruppo americano Vlone. Inoltre, un gran numero di altre società note hanno già inviato la loro lettera di intenti.

Photo credits:”Dragan Perišić”

http://www.021.rs/story/Novi-Sad/Vesti/195537/Tender-za-prodaju-Luke-Novi-Sad-u-septembru.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top