A partire da oggi, il settore privato è obbligato a ricevere e archiviare fatture elettroniche

Da oggi, gli enti del settore privato hanno un nuovo obbligo, ricevere e archiviare le fatture elettroniche emesse da enti del settore pubblico, nonché le fatture elettroniche emesse da enti del settore privato, ha annunciato il Ministero delle Finanze.

Gli obblighi indicati sono adempiuti utilizzando il sistema di fatturazione elettronica all’indirizzo https://efaktura.mfin.gov.rs/. Dal momento della registrazione si applicano tutti i diritti e gli obblighi previsti dalla Legge sulla Fatturazione Elettronica, che, tra l’altro, implica che tutte le fatture elettroniche inviate e ricevute siano considerati documenti autentici. Il Ministero rileva inoltre che, ai sensi della Legge sulla Fatturazione Elettronica, il destinatario di una fattura elettronica verifica la fattura elettronica inviata accedendo al sistema delle fatture elettroniche e la accetta o la rifiuta entro 15 giorni dalla data di ricezione della stessa fattura; se il destinatario della fattura elettronica che è il soggetto del settore privato non accetta o rifiuta la fattura elettronica emessa, direttamente o tramite un intermediario informativo, il destinatario sarà nuovamente informato che la fattura elettronica è stata emessa dopo la scadenza del periodo specificato; se non accetta o rifiuta la fattura elettronica entro cinque giorni dal giorno in cui ha ricevuto la nuova notifica di emissione della fattura elettronica, la fattura elettronica, trascorso tale periodo, si considera rifiutata.

Il Ministero ricorda inoltre che dal 1° maggio di quest’anno gli utenti dei fondi pubblici, di cui 10.609 sono nel sistema, sono obbligati a ricevere e salvare una fattura elettronica, e ad emettere tale fattura a un altro ente del settore pubblico. Inoltre esiste l’obbligo degli enti del settore privato, attualmente 46.181 nel sistema, di emettere una fattura elettronica all’ente del settore pubblico. Finora, 993.882 fatture elettroniche sono passate attraverso il sistema. Inoltre, dal 1° gennaio 2023, sarà obbligatorio emettere e archiviare fatture elettroniche nelle transazioni tra enti del settore privato. Dalle date indicate si applica anche l’obbligo di registrazione elettronica del calcolo dell’imposta sul valore aggiunto.

Privatni sektor od 1. jula u obavezi da prima i čuva elektronske fakture – Biz – B92.net

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top