A ottobre gli italiani completeranno i lavori sulla ferrovia Gilje-Cuprija-Paracin

L’azienda italiana “Italiana costruzioni CAF” sta per finire i lavori per la realizzazione della ferrovia a due binari Gilje-Cuprija-Paracin, cosichè la Serbia dopo 26 anni avrà una nuova ferrovia lungo il Corridoio 10. La sezione ferroviaria di 10,5 chilometri è stata progettata per la velocità di 167 km/h dei treni, mentre il lavoro dell’azienda italiana viene controllato da parte degli esperti dell’azienda “Siemens”, che stanno completando i lavori sulla rete elettrica e installando dispositivi di segnalazione, viene comunicato da Tanjug. 

Una parte della ferrovia, già connessa con il vecchio binario da Jagodina, ha attraversato il ponte sul fiume Velika Moriva, mentre è stata costruita e aperta per il traffico anche il cavalcavia sulla strada regionale Jagodina-Cuprija, nonchè la nuova stazione a Gilje. I lavori sulla stazione ferroviaria a Cuprija sono in corso e si utilizzerà una parte del vecchio binario per le necessità dell’economia di questa città e città vicina di Paracin.  

In questi giorni i costruttori aspettano che sarà determinata la data di conclusione dei lavori, su cui deciderà anche il Ministero delle costruzioni e dei trasporti, nonche aspettano che la ferrovia sarà aperta a ottobre. Alcuni giorni fa, il cantiere è stato visitato anche dal direttore generale delle”Ferrovie serbe”, Milorad Stojcic. 

La più grande impresa in questa parte della ferrovia, sulla quale sono stati costruiti 20 moduli, è stato il ponte sul fiume Velika Morava, una costruzione di acciaio di 2.400 tonnellate, della lunghezza di 322,5 metri, su sei pilastri, di cui due fluviali. I lavori sul ponte sono stati finiti da parte delle aziende locali “Gosa” e “Mostogradnja”, visto che il consorzio austriaco-sloveno “Alpina-Meteorit”, che ha iniziato la costruzione, nel frattempo è andato in fallimento.

La costruzione del ponte e di questa sezione ferroviaria è stata finanziata attraverso un credito erogato dalla Banca europea d’investimento, mentre l’investitore è l’azienda pubblica “Ferrovie serbe”.

(eKapija, 10.08.2015.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top