A Mosca presentato il Piano per lo sviluppo della NIS

Il ministro dell’energia e dell’industria mineraria, Aleksandar Antic, dopo la riunione con la dirigenza della Gazpromneft a Mosca, ha dichiarato che questa società è disposta a investire nell’Industria petrolifera della Serbia (NIS) per farla diventare il leader energetico sul territorio dei  Balcani.

Durante la riunione, il direttore della Gazpromneft Aleksandar Djukov e il ministro russo dell’energia Aleksandar Novak hanno presentato al ministro serbo il piano dello sviluppo e degli investimenti nella NIS. ’’Esistono dei piani molto seri per lo sviluppo della NIS. La Gaspromnjeft è pronta a includere la NIS in certi progetti energetici, il che potrebbe essere interessante per la Serbia, visto che lo Stato serbo ha una quota di partecipazione del 30% della NIS’’, ha dichiarato Antic. Il Ministro ha confermato che la posizione di entrambe le parti è di rafforzare le capacità della NIS. Dal 15 giugno il ministro Antic partecipa al Congresso mondiale delle imprese dell’industria energetica a Mosca, in cui sono riuniti circa 4.800 delegati.

Il ministro ha inoltre annunciato una serie di incontri bilaterali, prima con il ministro russo dell’energia Aleksandar Novak, poi con il management della società Lukoil e, alla fine, con il management della Silovije masini, la quale tra l’atro partecipa alla riparazione della centrale idrica Djerdap, il che rappresenta un lavoro molto importante per la Serbia visto che il sistema energetico nazionale è stato danneggiato durante le alluvioni che avevano colpito il paese a maggio di quest’anno.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top