A maggio registrati 2.196.372 occupati in Serbia

Secondo gli ultimi dati del 15 maggio, l’Ufficio di Statistica della Repubblica (RZS) afferma che il numero registrato di lavoratori corrisponde a 2.196.372 unità, cioè 6.988 in più rispetto al 27 febbraio, ultima data prima dell’introduzione dello stato di emergenza.

Si afferma che l’unica fonte ufficiale di dati riguardanti l’occupazione in Serbia è l’indagine sull’occupazione registrata basata sul database del registro centrale delle assicurazioni sociali obbligatorie (CROSO) e del registro statico delle imprese (SPR).

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

L’ufficio RZS, in quanto unico produttore ufficiale di statistiche sull’occupazione, afferma che l’Indagine sulle forze di lavoro è l’unica fonte ufficiale di dati sull’occupazione totale, che include anche l’occupazione informale; questo per evitate le frequenti controversie pubbliche sull’occupazione in Serbia.

Confrontando i concetti di lavoro registrato e di lavoro dai registri dell’Amministrazione fiscale e della Cassa di previdenza e invalidità, la RZS afferma che il lavoro sui registri nella CROSO comprende le persone assicurate sulla base di un lavoro subordinato, lavoro autonomo, persone impegnate in lavori temporanei e occasionali, nonché lavoratori agricoli fino ai 65 anni.

“Il numero dichiarato non è uguale al numero di dipendenti che guadagnano denaro, vale a dire lavoratori per i quali il datore di lavoro presenta una dichiarazione dei redditi individuale su imposte e contributi calcolati, poiché dipendenti sono considerati categorie di persone che non guadagnano del denaro”.

Si aggiunge che di queste categorie fanno parte singoli agricoltori, persone che svolgono lavori sulla base di contratti di lavoro, coloro che svolgono attività indipendenti, proprietari di società e attività imprenditoriali che non guadagnano ma hanno profitti, nonché dipendenti in congedo per malattia superiore a 30 giorni, congedo di maternità, e congedo per l’infanzia.

Il RZS afferma che, utilizzando metodologie e standard internazionali, emette dati ufficiali e comparabili a livello internazionale.

https://www.rtv.rs/sr_lat/ekonomija/aktuelno/rzs-registrovani-broj-zaposlenih-15.-maja-iznosio-2.196.372_1128797.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in CROSO, dipendenti, occupazione, RZS
L’Europa in recessione dopo la pandemia, solo la Serbia con segni positivi?

Permessi di costruzione a febbraio in aumento del 27,2% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso

Close