A Kula il primo progetto agro-energetico in Serbia e in tutti i Balcani

La “Fintel Energija” e la sua società partner “MK Group” hanno annunciato il primo progetto agro-energetico in Serbia e nei Balcani, nonché il più grande in Europa, “Agrosolar” nel comune di Kula in Vojvodina. Il valore dell’investimento sarà di 340 milioni di euro.

L’inizio del progetto “Agrosolar” a Kula è previsto per aprile 2022, e la realizzazione durerà poco più di un anno. La “Fintel Energija” e la “MK Group” confermeranno, come detto, la loro posizione di leadership nella produzione di energia da fonti rinnovabili, oltre che nel settore agroalimentare.

Per agro-energetica si intende la soluzione tecnologica che consente la produzione simultanea di colture agricole ed energia grazie alla luce solare, sulla stessa superficie. L’applicazione innovativa dei pannelli solari in combinazione con la vegetazione crea un tale microclima che, da un lato, aumenta la produttività della produzione agricola e dall’altro l’efficienza della produzione di energia. Il lato positivo è anche la riduzione delle emissioni di carbonio e del consumo di acqua per l’irrigazione.

La “MK Group” ha optato per l’agricoltura biologica sul terreno in cui verrà implementato il progetto, in modo che non vengano utilizzati pesticidi, erbicidi o fertilizzanti. Il progetto comprenderà inizialmente 700 ettari di terreno a Kula, suddivisi in sette zone per diverse colture biologiche, la cui produzione sarà possibile fino a 11 mesi all’anno.

Su circa 1/3 della superficie totale saranno installati pannelli solari in filari regolari e con distanza uguale tra i filari per l’esecuzione dei lavori agricoli previsti. La produzione annua prevista di energia verde sarà di circa 832 gigawatt all’ora, che soddisfa il fabbisogno di circa 200.000 famiglie.

https://www.b92.net/biz/vesti/region.php?yyyy=2021&mm=07&dd=15&nav_id=1891073

Photo credits: “MK GROUP”

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Agrosolar, Fintel, Kula
L’americana “Attis Industries” arriva in Vojvodina: lavoro per 160 persone, stipendio medio di 1.500 euro

Nuovo investimento a Kula – Arriva la tedesca Witzenmann e impiega 300 lavoratori

Chiudi