800.000 persone in Serbia vivono in povertà assoluta

La pandemia di coronavirus, l’inflazione e la guerra in Ucraina sono fattori chiave che hanno contribuito alla povertà negli ultimi anni.

Per quanto riguarda la Serbia, l’UNICEF ha riferito che i dati del 2023 mostrano che il 12,1% delle persone in Serbia, ovvero 800.000, vive in povertà assoluta. In termini di legislazione, la Serbia non ha una strategia di sradicamento della povertà e di protezione sociale da 15 anni.

Solo il 2,5% della popolazione serba gode di assistenza sociale.

“Inoltre, l’importo dell’assistenza sociale è esiguo. Ho calcolato che il limite monetario di povertà assoluta per un individuo nel 2023 era di 17.000 mila dinari al mese e che gli aiuti sociali erano inferiori a 11.500 dinari. Anche il piccolo numero di persone che usufruiscono dell’assistenza sociale non ha abbastanza per soddisfare le proprie esigenze di base”, afferma Sara Bradaš del Centro per la democrazia.

I criteri di ammissibilità all’assistenza sociale sono molto restrittivi e dovrebbero essere allentati. Essi stabiliscono, ad esempio, che una famiglia di quattro membri deve avere un reddito mensile inferiore a 24.000 dinari e che tutti coloro che possiedono più di mezzo ettaro di terreno coltivabile e più di una stanza nella loro casa o appartamento non possono beneficiare dell’assistenza sociale.

Secondo Bradaš, i gruppi più vulnerabili sono soprattutto i bambini, seguiti dalle famiglie con un gran numero di figli e dalla popolazione rurale. Inoltre, se si considera lo stato occupazionale, i disoccupati e le minoranze etniche, come i Rom, sono i più a rischio.

Secondo il sondaggio condotto dall’agenzia Ipsos Research, l’aumento dei prezzi e la diminuzione del potere d’acquisto hanno colpito negativamente il 63% delle persone in Serbia. Inoltre, l’85% delle persone in Serbia acquista solo prodotti scontati.

Un gran numero di cittadini (60%) ha chiesto prestiti a parenti o amici, il 46% non accende il riscaldamento anche se ha freddo, il 41% non va dal medico anche se ha problemi di salute e il 34% salta i pasti anche se ha fame.

(Biznis.rs, 21.04.2024)

https://biznis.rs/vesti/srbija/istrazivanje-un-agencija-u-srbiji-800-000-ljudi-zivi-u-apsolutnom-siromastvu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top