Apre ufficialmente la 62° Fiera del Libro di Belgrado

Con il concerto dei Teofilovic Brothers, al suono di una banda musicale e con i discorsi di benvenuto di Miro Vuksanovic e dello scrittore austriaco Karl-Markus Gauss, la 62° Fiera del Libro di Belgrado ha aperto le sue porte ai visitatori.

Durante i sette giorni della Fiera del Libro di Belgrado, quasi 500 espositori (di cui 50 provenienti dall’estero) presenteranno i loro libri ai visitatori.

Un segmento speciale della fiera di quest’anno, denominato “Quattro Paesi, una lingua”, è dedicato alla letteratura e alla lingua tedesca. Quattro paesi tedeschi – Germania, Austria, Svizzera e Lichtenstein – presenteranno la loro letteratura e i migliori scrittori.

Con vari eventi e programmi, la Fiera segnerà anche l’800° anniversario dall’incoronazione del re serbo Stefan Prvovencani, il 250° anniversario della nascita di Filip Visnjic, poeta epico serbo-bosniaco, il 125° anniversario della nascita dello scrittore e premio Nobel Ivo Andric, i 150 anni dalla morte di Charles Baudelaire, i 100 anni dalla morte del poeta serbo Vladislav Petković Dis, il 170° anniversario di “Gorski Vijenac”, iconica opera scritto da Petar Petrovic Njegos, i 50 anni dalla pubblicazione di “100 anni di solitudine” di Gabriel Garcia Marquez e i 50 anni dalla pubblicazione del libro “Dervish and Death”, scritto da Mesa Selimovic.

Il 23 e 24 ottobre saranno giorni dedicati alla famiglia in fiera, mentre il 26 ottobre gli alunni e gli studenti possono acquistare i biglietti per la fiera a prezzi scontati. I prezzi regolari sono di 250 dinari per i singoli biglietti e di 150 dinari per i biglietti di gruppo.

La Fiera chiude il 29 ottobre.

(Blic, 22.10.2017)

http://www.blic.rs/kultura/vesti/otvoren-62-sajam-knjiga-u-beogradu-na-srpskom-jeziku-nastala-je-velika-knjizevnost/lhv5ngc

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top