60 milioni di euro per la fornitura dell’acqua potabile

Ieri a Belgrado è stato sottoscritto un accordo sull’attuazione del programma della fornitura d’acqua e del trattamento delle acque reflue, del valore di 60,8 milioni di euro.

Il contratto è stato firmato tra i sindaci e i direttori delle aziende comunali di Krusevac, Uzice e Vranje con la Banca tedesca per lo sviluppo KFW. ’’La KFW ha consentito un prestito di 46 milioni di euro con un tasso d’interesse del 2% a livello annuale, mentre dai fondi europei sono stati ottenuti 14,8 milioni di euro’’, ha detto il ministro dell’agricoltura e della protezione ambientale Snezana Bogosavljevic Boskovic durante la ceremonia della firma del contratto nel Palazzo di Serbia. I

l ministro ha annunciato anche la realizzazione di un programma per il miglioramento della fornitura dell’acqua e per il trattamento delle acque reflue a Valjevo, Stara Pazova, Kikinda, Paracin, Arandjelovac, Prokuplje, Vrbas e Knjazevac, per un valore totale di 26 milioni di euro, sempre in cooperazione con la Germania. ’’Questo progetto comprenderà anche delle misure urgenti d’investimento per il risanamento delle conseguenze delle alluvioni – ha detto il ministro – sottolineando che la Serbia e la Germania hanno una cooperazione molto stretta nel settore dell’agricoltura e della protezione dell’ambiente, aggiungendo che finora in vari progetti sono stati investiti 150 milioni di euro.

(B92, 13.06.2014)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top