In due mesi 3000 nuove licenze edilizie

Nei primi due mesi dall’inizio dell’introduzione del sistema digitale del rilascio delle licenze edilizie, sono state presentate online 2.779 domande di cui sono state emanate finora 1.553 delibere, viene comunicato dal Ministero delle costruzioni, dei trasporti e delle infrastrutture.

Il consulente presso il ministero Nikola Milivojevic si dice soddisfatto dai primi risultati e afferma che questi dati dimostrano che il sistema funziona con successo. “Il sistema digitale è diventato realtà. Ha iniziato a funzionare velocemente ed il numero delle richieste presentate  è la prova che funziona bene. Vorremmo dimostrare anche alle istituzioni internazionali che la riforma viene implementata velocemente”, dice Milivojevic, aggiungendo che il sistema digitale per il rilascio delle licenze edilizie è la maggior riforma nel 2015 e che avrà effetto anche sulla posizione della Serbia nella lista “Doing business”. Milivojevic ha ricordato che la procedura per il rilascio delle licenze edilizie ha migliorato di 32 posti la Serbia su questa lista. 

Il rilascio digitale delle licenze è il passo seguente nel processo delle riforme nel settore edilizio serbo che è iniziato con l’adozione della Legge sulla pianificazione e costruzione a dicembre 2014.

Il Sindaco di Belgrado Sinisa Mali ha comunicato che è stata rilasciata la prima licenza edilizia a Belgrado per la costruzione della sovrastruttura del garage “Obilicev venac”. Mali ha indicato che il sistema digitale per il rilascio dei permessi elettronici per la costruzione consente un miglior ambiente economico e maggior numero degli investimenti nella città.

“All’inizio di quest’anno ha cominciato a funzionare il sistema digitale, mentre Belgrado è la prima città dove è iniziata la sua applicazione. Questo significa il rilascio più efficacie delle licenze edilizie, migliora l’ambiente economico ed apre lo spazio per gli investimenti e nuovi posti di lavoro”, ha comunicato Mali.

(eKapija, 13.03.2016.)

Share this post

scroll to top
More in edilizia, investimenti, legge sull'edilizia, permessi di costruzione
Vi sono differenze tra investimenti locali e quelli stranieri?

In preparazione 18 progetti infrastrutturali da 1,9 miliardi di euro

Close